,preparazione fuoristrada,preparazione 4x4,preparazione suv,preparatori fuoristrada,rialzo 4x4, rialzi fuoristrada,preparazione viaggi,preparazione viaggi africani,preparazione viaggi desertici,preparazione africa,viaggi africani,preparazione veicolo,preparazione deserto,assetto fuoristrada,assetto africa,ammorizzaižori viaggi,ammortizzatori africa,sovraccarico viaggio,preparazione sabbia,preparazione fuoristrada suv 4x4 viaggi, accessori 4x4, attrezzatura allestimento fuoristrada 4x4, off road, accessori africa 4x4 avventura, fuoristrada africa,viaggi 4x4, 4x4
Telefono agenzia +39 06 6050 7246
Orari: Lun/Ven 1000/1800, Sab 1000/1300

GSM 347 6301 739 (+39)


anche SMS, WHATSAPP e TELEGRAM
NEWSLETTER E SCONTI
Per ricevere in anteprima
informazioni, novità ed offerte
ITINERARI CONSIGLIATI
Clicca qui per dare un MI PIACE a VIAGGI4X4

 DESTINAZIONI ALGERIA CORSICA GRECIA ISLANDA MAROCCO MAURITANIA NAMIBIA OMAN SARDEGNA SLOVENIA SPAGNA TUNISIA TURCHIA UMBRIA
 PROSSIME PARTENZE CORSICA GRECIA MAROCCO SARDEGNA SPAGNA TUNISIA
PREPARAZIONE DEL FUORISTRADA SUV 4X4 PER I VIAGGI, ACCESSORI 4X4, ATTREZZATURA ALLESTIMENTO FUORISTRADA 4X4, OFF-ROAD, ACCESSORI AFRICA PER IL 4X4 AVVENTURA, FUORISTRADA IN AFRICA
VERIFICHE SUL FUORISTRADA, COSA FARE E COSA PORTARE PER I GRANDI VIAGGI
Redazionale di Luciano Santiprosperi

Se ti Ť piaciuto, condividilo su Facebook con i tuoi amici
Premesso che per la maggior parte dei viaggi offerti nel nostro catalogo non sono richieste preparazioni al veicolo, consentitemi queste considerazioni utili per chi decide di preparare il fuoristrada per i viaggi sahariani.

CONSIDERAZIONI INIZIALI: COSA SERVE DAVVERO ?
Un viaggiatore esperto sa giŗ cosa occorre; diversamente, il primo "accessorio gratuito" che consiglio è l'umiltà: il deserto, come il mare o la montagna, non perdonano l'improvvisazione e l'esperienza non si compra ne' si vende. Di consigli dati da persone dubbie, improvvisate, o coinvolte in un "business", ce ne sono giŗ troppi in giro.

POCHE REGOLE MOLTO IMPORTANTI: AFFIDABILITÀ, LEGGEREZZA E BARICENTRO
Allora, cominciamo con il cancellare l'idea di un veicolo da Camel Trophy, evento dove prevalevano le esigenze pubblicitarie e di immagine, e non certo quelle del viaggio.

Mai sovraccaricare il veicolo
Quando pensate ad un viaggio, dovete immaginare il veicolo come il vostro compagno di avventure e, come tale, deve essere affidabile. Affidabilità significa avere un veicolo quanto più vicino al modello di serie, che è certamente il compromesso migliore che un pool di ingegneri riuscirebbe a bilanciare. Eventualmente considerate le solo poche modifiche indispensabili al rinforzo di molle ed ammortizzatori, ed alla sostituzione degli pneumatici con un modello a tele rinforzate. Inoltre, in caso di necessità di ricambi, una sostituzione originale ha maggiori probabilità di essere reperita, rispetto ad un ricambio "speciale".

Non sovraccaricate mai il vostro 4x4, ricordate sempre che un veicolo leggero riduce gli sforzi sollecitando meno gli organi meccanici e, nel caso, galleggia meglio sulla sabbia. Inoltre, innalzando il baricentro del veicolo, si sconvolge il comportamento del mezzo, riducendone sensibilmente le caratteristiche e la sicurezza.

Dunque, fate le cose per gradi e, man mano, sarete voi stessi a capire cosa già funziona bene e cosa va migliorato, quello che veramente serve e quello che, invece, sarebbe solo solo peso superfluo. Se non vi farete influenzare da articoli che fanno tanto "sahariano", ma che all'atto pratico saranno tanto inutili quanto belli, rispamierete tanti soldini e tanto peso sul veicolo, a tutto vantaggio dell'affidabilità e della sicurezza.

Questi argomenti vengono ampiamente trattati nei nostri CORSI DI GUIDA SU SABBIA.

CONSIGLI GENERALI
La maggior parte dei problemi riscontrati negli anni sui veicoli, sono i danni provocati da attrezzature, modifiche o preparazioni, spesso tanto inutili quanto scenografiche. Pertanto, in base alle esperienze acquisite sul campo in oltre 36 anni di viaggi, voglio sfatare molti luoghi comuni ed andare sul pratico, cercando di chiarire quanto è veramente indispensabile o utile, superfluo, inutile o addirittura dannoso.

Sono consapevole che queste parole andranno in netto contrasto con chi certi prodotti li vende o li installa. Pertanto, se taluni accessori sono già montati sul vostro veicolo perché già c'erano o perché vi piacciono, lasciateli pure (anche l'occhio vuole la sua parte), altrimenti risparmiate i vostri soldi per qualcosa che sia veramente necessario e non solo bello.

In ogni caso, al vostro rientro, saranno le immagini a dimostrare quanto avete fatto e visto, e non uno snorkel o due piastre da sabbia sul tetto. Per quanto ci riguarda, non è importante DOVE SIETE ARRIVATI, MA CON QUALE ITINERARIO CI SIETE ARRIVATI. Raggiungere un posto lontano avendo percorso centinaia di chilometri su una pista è molto diverso che averlo fatto passando in fuoripista sui divertenti, quanto incantevoli, cordoni di dune.

Fidarsi solo della propria esperienza
Soprattutto, non fidatevi di tracce scaricate su internet o dai libri; il deserto cambia in continuazione, le dune si spostano e solo i riferimenti visivi restano immutabili. È necessaria molta esperienza nell'osservazione della sabbia e delle dune per individuare i corretti passaggi, quelli sicuri, le cosidette "porte".

Nella navigazione su sabbia, occorre saper riconoscere i diversi colori della sabbia scegliendo, volta per volta, i corridoi per individuare i passaggi migliori e più sicuri, evitando le pendenze laterali o le barcane controvento, se necessario abbinando una ricognizione a piedi per non rischiare di ritrovarsi dentro un catino. Ricordate sempre che vi trovate a migliaia di chilometri da casa e, se volete proseguire il viaggio, salvaguardate il veicolo ed evitate di prendere rischi inutili.

La guida su sabbia e la navigazione in viaggio, sono gli argomenti che affrontiamo e che spieghiamo, sul campo, nei nostri CORSI DI GUIDA E NAVIGAZIONE SU SABBIA, dove viene ampiamente trattato l'utilizzo pratico del GPS.

VERIFICHE DA EFFETTUARE PRIMA DELLA PARTENZA
REGOLA PRINCIPALE
Prima di effettuare qualsiasi modifica, tenete bene a mente questa parola AFFIDABILITÀ. Evitate qualsiasi modifica o operazione che possa comprometterla. Durante il viaggio, il veicolo sarà il vostro indissolubile compagno di avventure.

CONSIGLIO IMPORTANTE
Non effettuate alcuna operazione sul veicolo in prossimità della partenza. Dopo qualsiasi intervento, anche il più semplice come un tagliando, lasciate un buon margine di tempo per verificare che tutto sia perfettamente in ordine e funzionante. Non c'è peggior cosa che ritrovarsi in panne proprio per aver tentato di migliorare qualcosa che già prima funzionava. Dunque, effettuate l'intervento almeno 15/20 giorni prima e poi continuate ad utilizzare il veicolo fino alla partenza.

Controllo generale, cambio olio e filtri
- CONTROLLO GENERALE
Iniziate con una buona verifica visiva e controllando personalmente l'integrità delle varie cuffie alle trasmissioni, che non ci siano trasudi di olio dal motore o perdite di liquidi, verificate le pastiglie o i ferodi, i dischi o i tamburi; verificate lo stato della batteria e del motorino di avviamento, controllare i lavavetri e tutte le luci.

Controllo delle cinghie motore
- CINGHIE MOTORE
Verificate ed aventualmente fate sostituire le cinte dell'alternatore, della pompa dell'acqua, della ventola e del condizionatore. Portate con voi le vecchie cinghie, come riserva.

Controllo del motore prima della partenza
- MOTORE
Se possibile, sostituite l'olio motore con olio minerale in quanto È l'olio più comune e più facilmente reperibile; diversamente provvedete a portare con voi una scorta dei vostri olii particolari. Controllate che il radiatore sia pulito, non solo esteriormente, e che nel circuito di raffreddamento sia presente il liquido antigelo, in quanto ha il pregio di innalzare la temperatura di ebollizione.

- CAMBIO, RIDUTTORE E DIFFERENZIALI
verificate i livelli ed, eventualmente, sostituite gli olii in quanto richiederemo loro un maggiore stress meccanico. In caso di cambio automatico, portate una scorta di olio specifico.

Controllo di ammortizzatori e molle
- AMMORTIZZATORI ED ELEMENTI ELASTICI (MOLLE/BALESTRE)
Devono essere efficienti e di buona qualità, perchè certamente richiederemo loro un lavoro prolungato ed una notevole sollecitazione. Solo qualora si siano installati prodotti non originali, modifiche all'assetto, body-lift o kit di innalzamento della scocca, è d'obbligo verificare che le massime escursioni siano frenate da tamponi di fine corsa per evitare che si sfilino le molle o che gli ammortizzatori battano a fine corsa. Eventualmente, bloccare la massima escursione dei ponti con adeguate cinghie. Controllate visivamente le molle o le balstre, per individuare eventuali crepe o segni di usura. Assicuratevi che gli ammortizzatori siano adeguati a sopportare la fatica, che non cambino le prestazioni o che non esplodano, con conseguenti perdite di rendimento o di olio, una volta sotto stress. Per questo motivo, preferite dei buoni ricambi rispetto ad un assetto da gara.

Controllo antifurto e immobilizer
- ANTIFURTO/IMMOBILIZER
L'antifurto è la principale causa di problemi. Le sole vibrazioni di una tole ondulee possono mettere in crisi le centraline. Verificate di avere con voi i codici o la chiave per disattivarlo; anzi, sarebbe preferibile escluderlo giŗ all'imbarco. Altro grande problema sono i cosidetti "immobilizer", che bloccano la vettura e che possono essere riattivati solo tramite un codice.
IMPORTANTE: CONTROLLATE BENE I CODICI IN VOSTRO POSSESSO E, PRIMA DI PARTIRE, SIMULATE UN BLOCCO ED EFFETTUATE IL RIPRISTINO.

Serraggio ruote e bulloni
- SERRAGGIO DI DADI E BULLONI
Le vibrazioni di una lunga pista possono svitare i dadi ed i bulloni di ruote, portapacchi, ecc... Esistono dei prodotti "frenafiletti" che consigliamo di impiegare su tutta la bulloneria accessibile e controllate il buon fissaggio del portabagagli.

- FISSAGGIO DELLE RUOTE
Serraggio ruote e bulloni
Controllate le ruote allentando e serrando di nuovo i dadi per essere certi che non siano inchiodati (ovviamente qui non applicheremo il frenafiletti). Ricordate che il serraggio con la pistola pneumatica, oltre a rendervi la vita difficile in caso di foratura, può danneggiare le colonnette o i bulloni fissaruota, quindi dal gommista pretendete il corretto serraggio a mano, meglio se con chiave dinamometrica. Verificate la corretta pressione di gonfiaggio di tutti gli pneumatici, compresa la ruota di scorta.

Partire con pneumatici adatti
- CONTROLLO DEGLI PNEUMATICI
È molto importante partire con degli pneumatici radiali (che possono essere sgonfiati fino al 70% della pressione ottimale), in buono stato e preferibilmente con scolpitura A/T - All Terrain (ruota di scorta compresa). Non utilizzate pneumatici vecchi, di recupero o ricoperti; questi ultimi sono troppo pesanti e rigidi, inadatti alle lunghe percorrenze, al calore ed alle basse pressioni. Se proprio non volete montare pneumatici nuovi, utilizzate degli pneumatici ricostruiti. Esiste una grande differenza tra ricopertura e ricostruzione (cliccate qui per vedere il metodo di ricostruzione (o rigenerazione) di uno pneumatico. In caso di sabbia, vanno bene anche le gomme per utilizzo stradale (anche delicate di spalla), inadatte invece le gomme da fango perchè, essendo troppo aggressive, sollecitano maggiormente il motore, la trasmissione e le sospensioni ed, inoltre, spaccano la sabbia rendendo faticoso il galleggiamento. Poco consigliate le specifiche gomme da sabbia, tipo XS, perché a fronte di un vantaggio nella guida su sabbia, presentano rischi alla sicurezza nei trasferimenti su asfalto e notevoli difficoltà di tenuta su pista.
IMPORTANTE: SUGLI PNEUMATICI RADIALI, NON MONTARE ASSOLUTAMENTE LE CAMERE D'ARIA, ma portatene una di scorta da utilizzare, in emergenza, in caso di taglio laterale.

- FISSAGGIO DEL BAGAGLIO A BORDO
Fissaggio del bagaglio a bordo
Tutti i bagagli all'interno del veicolo dovranno essere ben fissati con cinghie o nastro tensore a cricchetto. Per il bagaglio personale, è meglio utilizzare dei borsoni morbidi al posto di valigie rigide, che potremo facilmente sistemare sfruttando gli spazi liberi. Ricordate che qualsiasi oggetto a bordo, se non fissato, è potenzialmente pericoloso. Questa regola vale, a maggior ragione, per pale, picchetti, piastre ed oggetti pesanti, contundenti o taglienti. Ovviamente, i carichi pesanti dovranno essere sistemati centralmente, e più in basso possibile, mai sul partapacchi!

Ed ora, dopo aver effettuato questi controlli preliminari, verificate qui la ATTREZZATURA NECESSARIA A BORDO DEL FUORISTRADA.

CORSI DI GUIDA E NAVIGAZIONE GPS SU SABBIA
Volete conoscere l'Africa e la magia del Sahara, imparare i trucchi ed segreti della GUIDA SU SABBIA ?

Scorsi Scuola Federale
Dal 2005
, la Federazione Italiana Fuoristrada ha scelto VIAGGI4X4 quale partner tecnico e logistico per la realizzazione degli eventi africani e dei CORSI PROFESSIONALI DI GUIDA SU SABBIA.

VIAGGI4X4 è l'unico operatore in grado di accompagnarvi nel deserto con veri Istruttori di Guida in Fuoristrada e su Sabbia, gli unici qualificati sul territorio nazionale ed iscritti all'Albo Federale, con un servizio a 5 stelle.

A prova dell'unica ufficilità dei Corsi, gli Istruttori FIF sono stati chiamati anche a formare driver per la Polizia Tunisina.
SCOPRI TUTTI I NOSTRI REDAZIONALI, RECENSIONI E TEST

I nostri redazionali e le nostre recensioni provengono da test effettuati sul campo nel corso dei nostri viaggi. Contengono ed indicano le caratteristiche, le differenze, i consigli e la scelta dei prodotti indispensabili, necessari, inutile o addirittura dannosi per il veicolo fuoristrada e per i grandi viaggi.
RECENSIONI, PROVE E REDAZIONALI SU PRODOTTI, ARTICOLI E SOLUZIONI PER I VIAGGI IN 4X4
CLICCA QUI: http://www.viaggi4x4.it/redazionali_4x4.php

Trovi informazioni, recensioni e test sui seguenti argomenti:
ATTREZZATURA A BORDO DEL 4X4 PER I VIAGGI
CONSIGLI SULL'ALLESTIMENTO DEL 4X4
PREPARAZIONE DEL 4X4, GLI ERRORI DA EVITARE
BAGAGLIERE E PORTABAGAGLI ROBUSTI
RICETRASMITTENTI CB, SCELTA ED INSTALLAZIONE
L'ANTENNA PER IL CB, MONTAGGIO E TARATURA
COMPRESSORI D'ARIA PORTATILI PER IL 4X4
FRIGORIFERI DA VIAGGIO E GIACCIAIE PORTATILI
OSMAND, UN OTTIMO GPS PER SMARTPHONE
GPS GARMIN 276C CARTOGRAFICO
NEVE E GHIACCIO IN 4X4, CONSIGLI E SOLUZIONI
PNEUMATICI MAGGIORATI, CALCOLO MISURE
STROPS E GRILLI PER IL RECUPERO DEL 4X4
TELEFONO SATELLITARE THURAYA HUGHES 7101


NB: i link eventualmente indicati vogliono solo essere un esempio illustrato degli articoli. Potete richiederli al vostro fornitore di fiducia o rivolgendovi alla TOPGEAR.IT, una azienda presso la quale anche noi ci riforniamo per la serietà e la ampia disponibilità di magazzino.

COPYRIGHT SU TESTI, CONTENUTI ED IMMAGINI

ATTENZIONE: i testi, le immagini ed i contenuti presenti in questo articolo sono protetti da Copyright. Possono essere liberamente copiati e diffusi senza autorizzazione, solo ed esclusivamente se verranno contemporaneamente citati anche la fonte, l'autore ed il web-link http://www.viaggi4x4.it/preparazione_4x4.php.