,noleggio cb,noleggio baracchino,noleggio baracchino viaggio,noleggio ricetrasmittente,noleggiare cb,noleggiare baracchiano,noleggio radio cb,viaggi 4x4 cb noleggio baracchino ricestrasmittente cb viaggi gite off road,viaggi 4x4, 4x4
Telefono agenzia +39 06 6050 7246
Orari: Lun/Ven 1000/1800, Sab 1000/1300

GSM 347 6301 739 (+39)


anche SMS, WHATSAPP e TELEGRAM
NEWSLETTER E SCONTI
Per ricevere in anteprima
informazioni, novità ed offerte
ITINERARI CONSIGLIATI
Clicca qui per dare un MI PIACE a VIAGGI4X4

 DESTINAZIONI ALGERIA CORSICA GRECIA ISLANDA MAROCCO MAURITANIA NAMIBIA OMAN SARDEGNA SLOVENIA SPAGNA TUNISIA TURCHIA UMBRIA
 PROSSIME PARTENZE CORSICA MAROCCO MAURITANIA NAMIBIA SARDEGNA TUNISIA
LA RICETRASMITTENTE IN VIAGGIO

Noleggio ricetrasmittente CB 27Mhz
Quando si viaggia in gruppo, una ricetrasmittente a bordo del proprio veicolo si trasforma in un comodo mezzo per rimanere in contatto con il resto della colonna, per essere informati sul percorso, sulle svolte da effettuare o effettuate, sul transito di altri mezzi provenienti nell'altro senso di marcia o sulla presenza di eventuali ostacoli, ma anche socializzare e per ricevere le più semplici note turistiche che, normalmente, vengono comunicate dal capocolonna o da altri.

Dunque è uno strumento che, in caso di necessità o semplicemente per socializzare, diventa un FONDAMENTALE COMPAGNO DI VIAGGIO ed un IMPORTANTE FATTORE DI SICUREZZA.

SERVIZIO DI NOLEGGIO RICETRASMITTENTE CB

La fornitura di noleggio comprende:

RICESTRAMITTENTE CB 27Mhz 40 canali, 4 Watt, alimentazione a 12Vcc. tramite presa accendisigari.
MICROFONO
ANTENNA 27Mhz con cavo di 3 mt.
BASE MAGNETICA per l'antenna
L'attrezzatura sopra descritta viene consegnata dal capogruppo alla partenza del viaggio, pronta per funzionare ed in buone condizioni, e ritirata al rientro.

COSTO DI NOLEGGIO E CAUZIONE

Il noleggio è riservato esclusivamente ai Partecipanti ai nostri viaggi. Richiedere preventivo in base alla durata del viaggio.

RESPONSABILITÀ DEL CLIENTE

Resta incombenza del Cliente verificare le condizioni ed il funzionamento dell'apparecchiatura all'atto della consegna, nonché il trasporto e l'ingresso nei paesi di destinazione oltre al suo buon utilizzo, cura e custodia.

In caso guasto o di danneggiamento (totale o parziale, compresi cavi e bocchettoni) o di non riconsegna (a seguito di smarrimento o furto), verranno addebitati i seguenti costi:

• Apparecchio Ricestrasmittente CB 27Mhz: 40,00 euro
• Microfono: 15,00 euro
• Antenna: 15,00 euro
• Base magnetica o cavo antenna ad essa collegato: 15,00 euro

Il componente guasto, danneggiato o non riconsegnato, verrà addebitato al Cliente con trattenuta sulla cauzione o con integrazione della stessa, e diventa proprietà del Cliente stesso.

RESPONSABILITÀ DEL FORNITORE

VIAGGI4X4 si impegna a consegnare al Cliente l'attrezzatura sopra descritta, o equivalente, in buono stato di conservazione e funzionante, previa verifica presso il magazzino di Roma.

Il noleggio si perfeziona esclusivamente al momento della consegna dell'attrezzatura, pertanto VIAGGI4X4 non è imputabile a nessun titolo qualora l'attrezzatura dovesse risultare non funzionante al momento della consegna o qualora, per qualsiasi motivo, non riesca a soddisfare le necessità o le aspettative del Cliente.

Al momento della consegna, VIAGGI4X4 fornirà tutte le informazioni necessarie sul montaggio (che resta opera del Cliente), sul funzionamento e sull'utilizzo dell'attrezzatura stessa, non assumendo alcuna responsabilità sul corretto montaggio ed utilizzo o sul suo futuro e/o continuativo funzionamento, nè per i danni causati, occorsi e/o occorrenti alle persone ed al veicolo a seguito di trasporto, montaggio, installazione, funzionamento e/o utilizzo dell'attrezzatura noleggiata.

INFORMAZIONI SUL MONTAGGIO

Poco da dire al riguardo... è veramente facile!

• Assicuriamoci di fissare la ricetrasmittente dentro il vano porta-oggetti o in un luogo accessibile e sicuro (es. la parte destra del ponte centrale, sopra il portaoggetti fissandola con una cinghia, ecc...);

• Posizioniamo l'antenna all'esterno e passiamo il cavo facendolo poggiare alla guarnizione della portiera e vicino alle altre guarnizioni, poi sfiliamolo sopra il cruscotto o sotto i tappetini in modo che non intralci per salire o scendere dalla vettura o nella guida;

• Sul retro della ricetrasmittente troveremo un attacco cromato a cui fissare il bocchettone a vite dell'antenna;

• Innestiamo il microfono nella parte anteriore del CB e colleghiamo l'alimentazione utilizzando la presa accendisigari a corredo;

• Accendiamo l'apparecchio e, selezionato il canale, saremo già in grado di trasmettere e ricevere!

UTILIZZO DEL POTENZIOMETRO "SQUELCH"

Lo "SQUELCH" è un soppressore di disturbi ed ha lo scopo di togliere i runori o fruscìi di fondo, dovuti anche alla presenza di cavi di alta tensione lungo la strada, attenuando la potenza di ricezione.

Dunque, semplicemente ruotandone il potenziometro di regolazione, potremo sopprimere i disturbi ma occorre prestare attenzione alla corretta regolazione in quanto, esagerando, si giungerà a rendere la ricetrasmittende "sorda" a qualsiasi trasmissione.

Quindi una volta selezionato il canale da utilizzare, si ruota lo squelch lentamente finchè il rumore scompare. A questo punto si fa una controprova tornando indietro un pochino per verificare di essere al limite del rumore. Occorre ricordare che in vari momenti questa soglia può variare, quindi sarà necessario, ogni tanto, verificare la corretta regolazione.

Ovvio che tra due veicoli vicini, la differenza di squelch è ininfluente, mentre diventa importante quando le distanze aumentano. Può infatti succedere di non sentire più, o sentire a tratti, un veicolo che poco prima si sentiva correttamente, solo perchè la distanza è aumentata. In questo caso, una controllatina al livello di squelch rimetterà tutto a posto.

Qualora si voglia tentare di "sentire" veicoli molto lontani, si potrà aumentare la potenza di ricezione portando lo squelch a zero ma, ovviamente, torneranno i rumori di fondo.

REGOLE DI CONVERSAZIONE

Dopo aver verificato la corretta selezione del canale comunicato dal capogruppo, controllate che la posizione del selettore sia su AM. Ricordate che alcuni apparati, allo spegnimento o all'interruzione dell'alimentazione (specie se si utilizza la presa accendisigari), perdono la selezione del canale impostato, posizionandosi su un canale standard di fabbrica.

Per entrare in una comunicazione radio occorre ricordarsi di parlare solo quando nessun'altro dei presenti sul canale stia a sua volta parlando. Se ciò dovesse avvenire, nessuno ascolterebbe la vostra voce, anzi questa si andrebbe a "sovrammodulare", cioè andrebbe a disturbare la trasmissione della persona che sta parlando in quel momento.

Quindi, oltre a non parlare mai insieme agli altri, non ci sono particolari regole da seguire, ma solo pochi consigli.
  1. Avvicinare il microfono a circa 10 cm dalla bocca e parlare con voce normale, senza attaccare le labbra al microfono e senza urlare. In questo modo la voce giungerà molto più chiara.


  2. Per parlare, attendere e sfruttare le brevi pause che intercorrono tra la fine di una trasmissione e l'inizio di una successiva, evitando la sovra-modulazione (ovvero due o più persone che parlano contemporaneamente) in quanto la trasmissione sarebbe incomprensibile.


  3. Iniziare a parlare solo un secondo dopo aver premuto il tasto sul microfono e rilasciare il tasto un secondo dopo aver terminato la conversazione, onde evitare troncamenti di parole.


  4. Comunemente si parla dandoci del tu, in clima amichevole e usando un linguaggio pulito, in quanto potrebbero esserci dei bambini all'ascolto.


  5. Anche se si conoscono le persone con le quali si comunica, è obbligo evitare di dire cognomi, indirizzi, recapiti telefonici o informazioni riservate, perché la trasmissione potrebbe essere ascoltata da estranei.


  6. Evitare le trasmissioni troppo lunghe (interrompendo un paio di secondi ogni tanto) per lasciare modo agli altri di intervenire ma, soprattutto, perché potrebbe giungere la necessità di una comunicazione urgente.


  7. Non trasmettere all'interno di gallerie o tunnel ed evitare di trasmettere musica per lunghi periodi, per non surriscaldare (o bruciare) i finali di potenza dell'apparecchio.