ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID,raufarhofn,kverfjoll,oskjuop,viti,askja,drekagil,kotufell,hofsjokull,vatnajokull,spregisandur,landmannalaugar,laki,alfavatn,vik,dhyroley,grindavik,gunnuhver,reykjanes,reykjavik,geysir,gullfoss,thingvellir,husavik,myvatn,hengifoss,aurora boreale,avventure islanda,black beach,deserto lava,deserto nero,f88,f910,ferragosto islanda,fuoristrada islanda,gaiser,geyser islanda,gulfos,hengifoss,islanda 4x4,islanda agosto,islanda auto propria,islanda estate,islanda fuoristrada,islanda offroad,itinerari islanda,norrona smyril line,nothern light,ring road,vacanze islanda 4x4,viaggi 4x4 islanda,viaggio 4x4 islanda,vulcani islanda,islanda 4x4 agosto 2017 artic raid, viaggi 4x4 islanda, tour islanda, fuoristrada islanda, itinerari 4x4 islanda 4x4 agosto 2017 artic raid, islanda self drive, islanda fai te, vacanze islanda 4x4 proprio, viaggi gruppo islanda, jeep tour islanda, viaggi organizzati islanda,viaggi 4x4,ISLANDA 4x4
Telefono agenzia +39 06 6050 7246
Orari: Lun/Ven 1000/1800, Sab 1000/1300

GSM 347 6301 739 (+39)


anche SMS, WHATSAPP e TELEGRAM


NEWSLETTER E SCONTI
Per ricevere in anteprima
informazioni, novità ed offerte

ITINERARI CONSIGLIATI

Clicca qui per dare un MI PIACE a VIAGGI4X4



 DESTINAZIONI ALGERIA CORSICA GRECIA ISLANDA MAROCCO MAURITANIA NAMIBIA OMAN SARDEGNA SLOVENIA SPAGNA TUNISIA TURCHIA UMBRIA
 PROSSIME PARTENZE CORSICA GRECIA ISLANDA MAROCCO MAURITANIA SARDEGNA SLOVENIA SPAGNA TUNISIA
VIAGGI4X4  4x4 in ISLANDA  ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID Per tutti i veicoli 4X4Per famiglie con bambini   Campeggi  ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID MEDIO/ALTA ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID MEDIO/ALTA ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID MEDIO/ALTA ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID MEDIO/ALTA ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAIDISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID

DURATA: 19gg/18nn, in Campeggi
Condividi ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID su Facebook

DIFFICOLTÀ: MEDIO/ALTA, Per tutti i veicoli 4x4, per famiglie
PUNTI FOCALI: RAUFARHOFN, KVERFJOLL, OSKJUOP, VITI, ASKJA, DREKAGIL, KOTUFELL, HOFSJOKULL, VATNAJOKULL, SPREGISANDUR, LANDMANNALAUGAR, LAKI, ALFAVATN, VIK, DHYROLEY, GRINDAVIK, GUNNUHVER, REYKJANES, REYKJAVIK, GEYSIR, GULLFOSS, THINGVELLIR, HUSAVIK, MYVATN, HENGIFOSS,

ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID - Le aurore boreali, la natura dai colori intensi, le verdi valli ed il muschio multicolore, le caverne nei ghiacciai, i fiumi glaciali che formano incredibili cascate e laghi cristallini, i deserti di roccia ed i polverosi deserti di lava nera e di pomice... e poi i geyser, le fumarole, le solfatare ribollenti e le calde piscine geotermali... Un tour dell'isola del ghiaccio, del fuoco e dei sogni, un viaggio per tutti, con accompagnatore italiano, veicolo di supporto e tendone riscaldato. E' compreso il biglietto in nave AR per i passeggeri, possibilità anche di Fly&Self-Drive. Una avventura da non perdere! ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID
Le immagini hanno puro valore indicativo

chiudi
ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID
Le immagini hanno puro valore indicativo
Siamo spiacenti, al momento non sono previste partenze per questo viaggio.
Per maggiori informazioni chiamaci ai numeri indicati a lato. Grazie!

PRESENTAZIONE

ISLANDA 4x4 -
ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID

LA NOSTRA ISLANDA
Senza tralasciare le attrazioni più importanti, volevamo offrire una Islanda diversa, curiosa, nuova... Doveva essere la nostra, e la vostra Islanda, l’isola "del ghiaccio e del fuoco", dagli spettacolari fenomeni geologici, ma anche l'isola dei sogni! Per questo abbiamo pensato di inserire qualcosa in più, qualcosa di insolito e meno scontato, su itinerari nuovi e poco battuti.

PASSAGGIO IN NAVE COMPRESO NELLA QUOTA
La quota indicata comprende il passaggio in nave, andata e ritorno, per i passeggeri, da Hirtshals (DK) con sistemazione in cuccetta da 9 posti condivisa. Chi desidera sistemazioni diverse, in fase di preventivo può valutare il supplemento necessario.

POSSIBILITA' DI FLY & SELF-DRIVE
Per chi lo desidera, possibilità di volo aereo e noleggio di 4x4 sul posto. Sarà sufficiente portare il vostro bagaglio ed un buon sacco a pelo, tutto il resto ve lo diamo noi! Maggiori info in agenzia o chiamando Luciano al 347 6301 739.

TANTE NUOVE INTERESSANTI METE
Siamo così partiti per uno scouting alla ricerca di luoghi non presenti su altri cataloghi e, dopo diverse ricerche, seguite da un attento scouting sul territorio, siamo rientrati più che soddisfatti di questo lavoro. Abbiamo inseriro località nuove, come la penisola di Melrakkasketta a nord-ovest (le scogliere gialle di Therribjorg e l'Artic Henge, la Stonehenge del nord artico), ed il giro completo della penisola di Reykjanes, a sud-est (il campo geotermico di Gunnuhver con la pozza di fango ribollente più grande d'Islanda ed il ponte sulle placche continentali). A questo punto avevamo bisogno di un itinerario che tagliasse l'isola in diagonale, e questo ci ha portare a scoprire ed utilizzare tante inedite piste interne, affascinanti per il paesaggio e per la guida divertente, in certi tratti, anche impegnativa. Ma anche nelle località note, abbiamo scovato delle novità, come il relitto di un DC-3 Dakota precipitato su un soffice campo lavico.

UN VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA
L’Islanda, questa piccola-grande isola dell'estremo nord, è la più giovane isola d'Europa ed è ancora in fase di formazione; ghiaccio e fuoco, in lotta da millenni, non hanno ancora del tutto conformato il territorio. Sarete proiettati in un viaggio al centro della terra ed ai confini del mondo! L'itinerario, quasi interamente in fuoristrada con alcuni tratti impegnativi, ma sempre molto belli e divertenti, lungo un itinerario studiato per consentire la visita di tutte le attrazioni più particolari e degli scorci più interessanti, le piscine geotermali circondate dalle fumarole e da distese di neve e ghiaggio...

L'AURORA BOREALE
A metà agosto inizia la stagione delle Nothern Light, le aurore boreali, un fenomeno ottico dell'atmosfera terrestre, caratterizzato principalmente da bande luminose di colore rosso-verde-azzurro detti archi aurorali. Le aurore possono comunque manifestarsi con un'ampia gamma di forme e colori rapidamente mutevoli nel tempo e nello spazio. L'aurora boreale si sviluppa tipicamente in un lasso di tempo di circa sei ore a cavallo della mezzanotte, comunque mai prima delle 21:00. È uno spettacolo maestoso che vi terrà con il naso puntato verso il cielo!

ITINERARI ACCOMPAGNATI, IN SICUREZZA
Con la grande attenzione che sempre rivolgiamo alla sicurezza, ogni itinerario si trasforma in grande divertimento, perché non dimentichiamo mai che questa è la vostra vacanza. L'accompagnatore, in testa alla colonna con funzioni di apripista, proverà in anteprima ogni passaggio, ogni guado ed ogni pista, per accertarne la fattibilità per il resto del gruppo, pronto ad ogni aiuto, ed attrezzato a dare la prima assistenza meccanica, oltre che logistica. Sempre, tutto il nostro impegno è concentrato nel rendere piacevole ogni momento, affinchè nella vostra memoria rimanga scolpito solo il ricordo di una meravigliosa vacanza, un momento di relax e divertimento all’interno di un’avventura unica, indimenticabile.

UN VIAGGIO ALLA PORTATA DI TUTTI
La costante presenza del nostro accompagnatore italiano, che garantisce il supporto anche a chi non ha esperienza di guida in fuoristrada, lo rendono adatto a tutti, anche alle famiglie con figli.

TENDONE RISCALDATO PER LE NOTTI ISLANDESI
Tutti i pernottamenti sono previsti in campeggio, ma attrezziamo i nostri veicoli con un grande tedone di 18 mq, chiuso ed impermeabile, ad apertura rapida, da poter utilizzare ogni sera come refettorio coperto e riscaldato per la cena. Al termine della cena, nel caso di notti fredde o piovose, questo tendone potrà anche ospitare le vostre tende per un riposo migliore. Ogni sera, il vostro accompagnatore potrà preparare un piatto caldo di pasta per tutti i Partecipanti.

CAMPEGGIO, FATTORIE O RIFUGIO ?
Abbiamo scelto la formula in campeggio perché così saremo a contatto diretto con la natura, con le persone e gli altri viaggiatori, perché il campo accomuna le persone e rafforza i rapporti, perché siamo in vacanza e non abbiamo fretta e quindi, più si sta più insieme e più ci si diverte! Ma per chi lo desidera, dove e quando sarà possibile o disponibile una soluzione diversa, tipo hotel, fattorie, bungalow o rifugi, ognuno sarà libero di adottarla.

ITINERARIO

PROGRAMMA DI VIAGGIO E DETTAGLIO DELL'ITINERARIO DI ISLANDA 4X4 AGOSTO 2017 ARTIC RAID

1° giorno (MAR 02AGO) HIRTSHALS (DK)
Ritrovo al porto di HIRTSHALS (DK) alle ore 07:00 e disbrigo formalità di imbarco. Partenza della nave prevista per le ore 11:30. Chi lo desidera, potrà percorrere il tratto di avvicinamento al porto in compagnia del nostro Capogruppo; in tal caso la partenza dall'italia è prevista per Domenica 31 Luglio 2016.

2° giorno (MER 03AGO): NAVIGAZIONE
Durante la navigazione sono previsti briefing ed incontri per conoscerci e scambiare informazioni sul viaggio.

3° giorno (GIO 04AGO): SEYDISFJORDUR – RAUFARHOFN (220 km)
Sbarcati in Islanda verso le ore 08:30, al porto di Seydisfjordur, dopo le operazioni doganali inizia questa avventura nella incredibile terra del ghiaccio e del fuoco. Ci dirigiamo ad Egillstadir per rifornire i rifornimenti. Iniziamo cominciando a prendere confidenza con le strade sterrate e con gli splendidi panorani islandesi islandesi, puntando nord in direzione delle incredibili Derribjorg Cliff, le scogliere più colorate in Islanda, dove il giallo, l'arancione ed il nero si tuffano in un mare turchese. Proseguiamo in direzione di Raufarhofn, uno dei villaggi islandesi più remoti e più settentrionali. Poco conosciuta, questa località, ospita il curioso Arctic Henge, un monumento pagano Asatru, di recente costruzione (1996). Simile al suo antico predecessore, Stonehenge, l'Arctic Henge è come una ande meridiana che, con l'obiettivo di catturare i raggi del sole, proietta le ombre in posizioni ben precise. Campeggio.

4° giorno (VEN 05AGO): RAUFARHOFN - DETTIFOSS - HERDUBREID (200 km)
Lasciamo la costa per dirigersi tutto sud verso l'interno e raggiungere una delle piste più famose, tecniche e divertenti di questo paese: la mitica F88 che si snoda tra incredibili panorami di paesaggi lunari, deserti di lava dalle terre nerissime e deserti di pomice color miele, oltre a numerosi guadi. Passaggio alla cascata del Dettifoss e prima di arrivate ai piedi del Herdubreid. Campeggio.

5° giorno (SAB 06AGO): HERDUBREID - KVERFJOLL - ASKJA - DREKAGIL (160 km)
Sempre sulla F88, proseguiamo in direzione del grande ghiacciaio del Vatnajokull. Sosta per la visita della spettacolare grotta di ghiaccio, non lontana dal rifugio di Kverkfjoll. Il nostro viaggio al centro della terra ci porta in direzione di una delle attrazioni più belle della zona interna, l'Askja. La giornata di oggi sarà caratterizzata non solo dalla visita della famosa caldera, ma dai numerosi guadi che incontreremo lungo le piste. Giunti al parcheggio di Oskjuop, ci aspetta un trekking a piedi di 1/2 ora per raggiungere il lago Viti dove potremo fare un bagno nelle acque della caldera. Nei dintorni lo spettacolo del Viti e dell'inaspettato lago Askja, incastonati nei crateri vulcanici, è meraviglioso. Campeggio.

6° giorno (DOM 07AGO): DREKAGIL - KOTUFELL - LANDMANNALAUGAR (236 km)
Riprendiamo in direzione sud-ovest fino ad incontrare una vecchia pista che si snoda tra deserti lavici e numerosi guadi, tra i ghiacciai Hofsjokull e Vatnajokull, ed attraverso un incredibile paesaggio lunare. Siamo nella regione dello Sprengisandur e, sebbene i campi di lava dell'interno siano abbastanza pianeggianti, la strada è un continuo saliscendi. Proseguendo sempre sulla F26, dopo aver costeggiato il grande lago Porisvatn, proseguiamo verso sud in direzione della incredibile regione del Landmannalaugar. L'itinerario si snoda su pista, fiancheggiando il corso del fiume Tungnaà fino a Landmannalaugar, attraverso paesaggi incredibilmente belli. Lungo la pista, a circa 5 km a nord di Landmannalaugar e non lontano dal vulcano Hekla, incontriamo il Frostastaoavatn, un lago cristallino che assume colori dall'azzurro al verde. Landmannalaugar si trova a 600 m sul livello del mare e comprende la seconda più grande zona geotermica d'Islanda. Di qui dipartono numerosi percorsi in trekking, definiti tra i più belli del mondo. La bellezza delle montagne multicolore, le sorgenti di acqua calda ed i laghi di un azzurro limpido ne fanno una delle zone più visitate dai turisti. Ovviamente non potremo evitare un bagno nelle calde acque del fiume che scorre nei pressi del Campeggio.

7° giorno (LUN 08AGO): LANDMANNALAUGAR - HRAFNTINNUSKER - ALFAVATN (130 km)
La magnificenza della natura si mostra a pieno in questo angolo di mondo! Un paesaggio inquietante di fumarole, distese di erba rossa e strani fiori bianchi, laghi di un blu intenso e montagne dai colori più svariati. È difficile trovare qualcosa di simile. Mattina a disposizione per apprezzare i soffioni, le interessanti formazioni geologiche e le gole formate dalle ampie distese di lava. Lasciamo questa incredibile natura, ed accendiamo i motori per dirigerci su un itinerario fuoristrada entusiasmante ed esclusivo, su piste secondarie e sconosciute al turismo di massa, che ci porteranno ai piedi del piccolo ghiacciaio dell'Hrafntinnusker, dove visiteremo le caverne naturali create dai soffioni caldi contenuti all'interno. La nostra pista si snoda all'interno di un vero deserto di polvere nera. Sulla destra, lo sfondo del vulcano Hekla con un'altezza di 1.491 metri, è uno dei vulcani più attivi dell'Islanda. Dal 1874, nella zona si sono verificate più di 20 eruzioni. Il suo nome significa "incappucciato" per il fatto che la cima del vulcano è quasi sempre coperta da nubi e, durante il Medioevo era ritenuto la porta dell'inferno. Giungiamo ad Alfavatn, sull'omonimo lago, che si farà apprezzare per la grande serenità e bellezza del paesaggio. Campeggio.

8° giorno (MAR 09AGO): ALFAVATN - LAKI - VIK (230 km)
Ma ci aspetta ancora un lungo tratto di fuoristrada su piste secondarie, tra lava, pietre e fango, disseminate di guadi, quindi partiamo alla volta del Vulcano Laki. Per raggiungere il Laki, percorreremo due delle più selvagge e sconosciute piste islandesi tra infinite distese di lava, guadi e sinuosi tracciati tra valli di verdissimo muschio e montagne color caramello di riolite, una sorta di granito lavico. Dopo un breve trekking per raggiungere il bordo del cratere, proseguiamo verso sud su pista tra paesaggi incantati, prima di raggiungere la Ring Road, l’unica arteria stradale che collega ad anello tutto il perimetro islandese, prima di giungere a Vik, bellissima e tranquilla cittadina che si affaccia sul mare dal promontorio di Dhyroley, dove nidifica un curioso uccello, la Pulcinella di mare. Campeggio.

9° giorno (MER 10AGO): VIK - CAP DHYROLEY - GRINDAVIK (220 km)
In mattinata, visita alla incredibile spiaggia nera che separa una ampia laguna dal mare, alle incredibili colonne di basalto a forma di canne d'organo ed agli archi lavici affioranti dal mare. Accendiamo i motori per tornare sulla Ring Road e nei pressi, con un tratto impegnativo su soffice sabbia lavica, arriveremo fino al relitto di un CD-3 precipitato sulla costa. Tornati sulla Ring Road, lungo l'itinerario ci fermeremo aa ammirare le maestose cascate di Skogafoss e Seljalandfoss. Riprendiamo in direzione Ovest, percorrendo il tratto costiero disseminato da villaggi di pescatori, in direzione della bellissima penisola del Reykjanes. Giungiamo a Grindavik, un tranquillo paesino di pescatori sulla costa oceanica. Camping.

10° giorno (GIO 11AGO): GRINDAVIK - PENISOLA REYKJANES - REYKJAVIK (100 km)
Dopo aver visitato l'Islanda del ghiaccio, cominciamo a scoprire l'Islanda dl fuoco. In tarda mattinata, partenza per l'escursione nella bellissima penisola del Reykjanes e mattina a disposizione per chi desidera fare un bagno nella più famosa piscina termale dell'isola, la Blue Lagoon (extra-facoltativo) o tour in Quad/Buggy/ATV (extra-facoltativo). Puntiamo in direzione del Gunnuhver, un parco geotermico dove sfiati di vapore formano piscine calde si acqua acida a cauda dei gas di anidride carbonica e idrogeno solforato, e si trova anche la piscina di fango più vasta d'Islanda, larga 20 metri, che ribolle vigorosamente. Tutta questa forza della natura viene sfruttata ecologicamente dalla vicina centrale geotermica. Arriviamo alla scogliera di Reykjanesta, per affacciarci a vedere i picchi lavici emergere dal mare, come una estensione della faglia geologica. In effetti, questa penisola si trova sul confine del Mid Atlantic Ridge, un luogo dove secondo la teoria della deriva dei continenti, le placche tettoniche eurasiatica e nordamericana si allontanano creando una forte tensione ed enormi fratture lineari nel terreno, dette fessure. Proprio a cavallo di queste placche è stato costruito un ponte come un simbolo per il collegamento tra l'Europa e il Nord America. Una foto su questo ponte sarà il ricordo di una spettacolare esperienza! Raggiungiamo Reykjavik, la capitale più settentrionale del mondo. Nonostante questo record, in modo ironico, è anche definita la capitale più calda d'Europa per la presenza di geyser e sorgenti geotermiche. Campeggio.

11° giorno (VEN 12AGO): REYKJAVIK
Spezziamo il viaggio con una giornata da dedicare alla cultura, allo shopping o al riposo a Reykjavik che, pur essendo una città piccola, è piena di attrattive. Le persone sono spesso sorprese dal fatto che questa piccola capitale abbia così tanto da offrire in termini di cultura, arte e attività varie. Reykjavik va assolutamente vista, scoperta e goduta. Oltre alle numerose attrazioni storiche e culturali, la città è piena di SPA con piscine termali che non sono solo una grande fonte di terapia naturale, ma una parte importante della cultura islandese. Un vero tonico per il corpo e la mente! E dopo un rilassante bagno perché non provare la vera cucina islandese, caratterizzata da un uso fantasioso di ingredienti locali come pesce fresco, agnello biologico e selvaggina, magari unita ad una deliziosa birra locale. La città vanta anche una notevole cultura del caffè. Giornata libera e, la sera, per lo desidera una cena di pesce al Saegreifinn, un semplice ed accogliente locale al porto (extra-facoltativo). Campeggio.

12° giorno (SAB 13AGO): REYKJAVIK - GEYSIR - GULLFOSS - THINGVELLIR - HVITARVATN (160 km)
Lasciata la capitale, ci attende una giornata davvero entusiasmante! Lungo questo itinerario, definito il circuito d'oro, visiteremo le due attrazioni islandesi più incredibili: l'inferno della zona dei geyser naturali dove le eruzioni spingono fiotti di acqua bollente fino ad un'altezza di 60 metri (da notare il geyser Strokkur che erutta puntualmente ogni 6 minuti), e Gulfoss, la vera regina di tutte le cascate islandesi per la bellezza e l'imponenza del suo doppio salto che creano fantastici giochi di luce. La sosta successiva sarà al Parco nazionale del Thingvellir, patrimonio mondiale dell'UNESCO, sorge sul confine tra le placche tettoniche europea e nord-americana. Il sito più popolare nel parco è la sede dell'antico parlamento stabilito nel 930 fino al 1927 ma, durante un facile percorso in trekking è possibile ammirare vecchie fattorie abbandonate nel mezzo di immensi pascoli verdi. Proseguiamo fino al vasto lago Hvitarvatn, formato dalle acque disciolte del vicino giacchiaio del Langjokull, il secondo più grande dell'Islanda dopo il Vatnajokull. Il lago Hvitarvatn ha una superficie di 30 km² e non è insolito vedere dei piccoli iceberg galleggiare al suo interno. Campeggio.

13° giorno (DOM 14AGO): HVITARVATN - GODAFOSS (240 km)
Iniziamo la giornata sulla comoda pista F35 verso l'area geotermica di Hveravellir, dove faremo una breve sosta. Nei pressi del ghiacciaio Hfsjokull ci inoltreremo su piste solitarie secondarie. Queste piste sono molto poco conosciute e non frequentate dal turismo perché meno comode e meno veloci, ma certamente più divertenti ed affascinanti per i panorami unici, per la guida fuoristrada più impegnativa e per i numerosi guadi. Come questa, le piste a ridosso dei ghiacciai non sono transitabili d'inverno e, a seconda della stagione, possono anche risultare impraticabili. Ma vale sempre la pena tentare, siamo qui per divertirci! Arriviamo alla cascata Godafoss e pernottiamo in Campeggio.

14° giorno (LUN 15AGO): GODAFOSS - HUSAVIK - MYVATN (140 km)
Lasciamo Godafoss in direzione di Husavik, una piccola città che si trova nell'estremo nord dell'Islanda per andare... a caccia di balene! Ma solo con la macchina fotografica, si intende! In effetti, da Husavik è possibile effettuare delle escursioni di whale watching con battello per osservare le balene che nuotano normalmente in queste acque (extra-facoltativo). Sarà davvero un evento entusiasmante, ma non vogliamo che finisca qui! Che ne dite di rilssarvi dentro una bella piscina naturale di acqua termale? Dopo l'incontro con le balene, torniamo a dirigerci verso sud, tramite piste interne in direzione del Myvatn, il quarto lago naturale in ordine di grandezza dell'Islanda. Un rilassante bagno di natura tra le acque termali ci attende! Ma siamo già nella stagione delle Nothern Light, le aurore boreali, e la conclusione migliore, la più esclusiva, sarebbe quella di riuscere ad osservarne una! Campeggio.

15° giorno (MAR 16AGO): MYVATN - HELL LAND (150 km)
La zona del Myvatn è tutta da scoprire: i colori variopinti della terra dalla consistenza morbida, campi di lava bollente, grotte naturali, l'odore penetrante dello zolfo, gli sbuffi e i ribollii delle pozze di argilla, i soffioni di vapore... oggi vi portiamo all'inferno! Visite e brevi trekking al vulcano Krafla, alle grotte di Grjotagja, al cratere Hverfjal, alla calder di Kafla, ai campi di lava di Leirhnjukur. Rientro al Campeggio.

16° giorno (MER 17AGO): MYVATN - HENGIFOSS - SEYDISFJORDUR (230 km)
L'abbiamo chiamato inferno e invece, lasciando il Myvatn, ci rendiamo conto che è un vero paradiso della natura. Lungo la via del rientro verso Seydisfjordur, ci fermiamo per un breve trekking per osservare le ultime spettacolari cascate, la Hengifoss e la Litlansesfoss. Quest'ultima, si presenta come un anfiteatro dove il corso d'acqua dal fiume Lagarfljot fa largo in una stretta gola, abbellita da un'infinità di colonne basaltiche, per cadere in uno stretto imbuto in cui forma un piccolo lago. Fiancheggiamo il grande lago mentre proseguiamo verso Seydisfjordur, visita libera della città. Campeggio.

17° giorno (GIO 18AGO): SEYDISFJORDUR - NAVIGAZIONE
Imbarco in nave e partenza prevista ale ore 10:30.

18° giorno (VEN 19AGO): NAVIGAZIONE
A bordo, i vari incontri per lo scambio di impressioni e foto, ci permetteranno di ripassare il lungo entusiasmante viaggio appena terminato.

19° giorno (SAB 20AGO): H12:30 - HIRTSALSK (DK)
Arrivo previsto ad Hirtsalsk (DK) verso le 12:30. Saluti e ringraziamenti da parte degli accompagnatori. Rientro libero in Italia.

CARATTERISTICHE

GRADO DI DIFFICOLTÀ, PARTECIPAZIONE E DURATA DEL VIAGGIO IN ISLANDA
Questo viaggio ha un grado di DIFFICOLTÀ MEDIO/ALTA. Per la partecipazione occorre un veicolo 4x4 fuoristrada, condotto dal Partecipante, e si prevede la percorrenza di itinerari atipici, in fuoristrada. Si tratta di un viaggio di gruppo e sono necessari: l’ottima condizione psicofisica, che ciascun Partecipante avrà cura di verificare prima della partenza, ed un veicolo in perfetta efficienza meccanica dotato dell'attrezzatura e dell'autonomia di viaggio richieste. Per tutti, sono indispensabili lo spirito di avventura, di corpo, di adattamento e di fattiva collaborazione in quanto, per la tipologia stessa del viaggio, può rendersi utile, o necessario, il coinvolgimento diretto dei Partecipanti, dei loro veicoli e della loro attrezzatura, in aiuto al Capogruppo o nelle situazioni di intervento e di supporto verso se stessi o verso gli altri Partecipanti. L’itinerario ha una lunghezza di circa 2.500 km su strada ed in fuoristrada e, presumendo la partenza ed il ritorno su HIRTSHALS (DK), il viaggio ha la durata di 19 giorni e 18 notti, compresi i giorni di navigazione, partenza e rientro. Il viaggio è anche a ragazzi e bambini, purché i genitori siano consapevoli della loro gestione e delle loro necessità, in maniera compatibile con le esigenze e le tempistiche di un viaggio di gruppo itinerante.
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO ED ASSISTENZA
Questo programma prevede la percorrenza di itinerari atipici, ovvero su strade e piste impervia, dure, fangose, polverose, innevate o ghiacciate, fuoripista, deserti lavici e guadi anche profondi, comunque in zone isolate e non frequentate, con veicoli fuoristrada 4x4 propri, sempre guidati dal Partecipante. La tipologia stessa del viaggio di gruppo prevede il coinvolgimento diretto dei Partecipanti anche nelle situazioni di intervento per il disincaglio dei veicoli. Data la particolarità del viaggio, gli itinerari o le destinazioni potranno essere soggetti a variazione o modifica per le diverse tempistiche di viaggio, a problemi fisici o meccanici, alla non sufficiente esperienza o capacità dei Partecipanti, all’autonomia di persone e veicoli, per particolari condizioni meteo, per le condizioni del terreno, per divieti, per necessità, per motivi di salute, di sicurezza o per tutte situazioni impreviste e non prevedibili. Pertanto, per la particolarità dei luoghi, a causa di condizioni meteo particolari o impraticabilità delle piste o dei guadi, in nome della sicurezza alcuni itinerari potrebbero essere modificati o annullati, così come le destinazioni quotidiane potrebbero subire variazioni impreviste, cancellazioni o deviazioni verso località, zone o itinerari più sicuri. S’informa che le condizioni fisiche, la salute, l’esperienza, le capacità dei Partecipanti, come l’affidabilità dei loro veicoli, non può essere verificata a priori, pertanto l’accettazione dei Partecipanti si basa sul buon senso e sulle dichiarazioni fornite dai Partecipanti stessi.

ASSISTENZA MECCANICA
Il veicolo dell'accompagnatore è dotato dell’attrezzatura necessaria alla piccola ed ordinaria manutenzione dei veicoli, a disposizione dei Partecipanti all'evento. Riguardo alla gestione di grossi problemi tecnici, verrà offerto supporto per individuare la possibile soluzione e per superare le difficoltà che dovessero presentarsi. Durante il viaggio, dal Capogruppo verranno prestati l'aiuto e l’assistenza meccanica possibile in loco in base alle tempistiche ed ai ricambi necessari, forniti o disponibili.

NOTA SUI PERNOTTAMENTI
Tutti i pernottamenti sono previsti in campeggi (extra-non compresi, costo circa 10,00 euro per persona, si farà cassa di viaggio alla partenza). Sul posto sarà anche possibile, se disponibili, trovare sistemazioni, extra-facoltative, in Guesthouse, Fattorie e Rifugi con formula "sleeping bag" (ovvero con sacco a pelo e biancheria proprie) e bagni in comune, generalmente condivisi con il campeggio. Ma la formula migliore, quella che permette di essere più a contatto con questa incredibile natura, è in campeggio con l'utilizzo di tende da tetto o dormendo in macchina. Con tenda a terra, si consiglia un tenda impermeabile con telo impermeabile sotto-tenda, materassino gonfiabile e sacco a pelo da media stagione o invernale (se farà caldo potrete sempre aprirlo o teglierlo).

DISPONIBILITÀ DI TENDONE COMUNE RISCALDATO
A disposizione, in caso di necessità, un tendone da 18 mq, chiuso con pareti, riscaldato durante la cena. Dopo cena potrà essere utilizzato liberamente per le tende a terra, nei limiti dello spazio disponibile, per dormire riparati in caso di pioggia.
NORME DI SICUREZZA E DI CONDOTTA
La sicurezza è il nostro obiettivo principale e non sarà tollerato alcun comportamento contrario a questo obiettivo. Tutte le informazioni, i consigli e gli avvertimenti del Capogruppo, che ha funzioni di apripista, sono dettati da una sola parola d'ordine: la sicurezza. Il Capogruppo sarà a disposizione per fornire informazioni sugli itinerari e sul viaggio, sulle tecniche di guida, per pareri e consigli, ma nessuno dovrà mai dimenticare le più elementari norme di sicurezza. Per questi motivi, gli itinerari si svolgeranno in colonna, collegati con radio Ricetrasmittente CB, obbligatoria per la partecipazione.
NB: il Capogruppo Il Capogruppo non è responsabile di eventuali incidenti che dovessero accadere durante lo svolgimento del viaggio e si riserva il diritto di allontanare, e quindi di estromettere senza alcun rimborso, i Partecipanti il cui comportamento si rivelasse pericoloso per se stesso o per gli altri, o che dovesse nuocere al regolare svolgimento del viaggio.

Lungo l'itinerario, il Partecipante non è obbligato a fare più di quanto ritiene sufficiente di voler fare, ed in ogni momento potrà richiedere al Capogruppo l’assistenza o le informazioni sull’itinerario previsto e successivo. Valutate le capacità proprie e le caratteristiche del veicolo, per necessità, obblighi o libera scelta, l’equipaggio potrà chiedere al Capogruppo se, dove o quando, sarà possibile interrompere o variare l’itinerario comune, concordando con il Capogruppo la migliore soluzione che, comunque, non può e non deve distogliere o impedire al Capogruppo nella conduzione del gruppo o nel proseguire l'itinerario previsto. Qualora, per motivi di necessità o di sicurezza, dovesse rendersi necessario l’intervento di personale o veicoli esterni di servizio, supporto, assistenza o aiuto, le relative spese sono a carico del Partecipante.

Lungo tutto l'itinerario, i Partecipanti sono tenuti a rispettare le indicazioni date dal Capogruppo, così come gli orari di sosta, partenza e movimento del gruppo e, pertanto, nel rispetto di tutti i Partecipanti, la non presentazione per qualsiasi motivo, come l’impossibilità alla partenza, alla prosecuzione del viaggio o l’allontanamento volontario e non concordato dalle tracce o dall’itinerario comune, equivalgono all’abbandono del gruppo, con conseguente rinuncia all’assistenza ed ai servizi acquistati, almeno fino al proprio ricongiungimento con il gruppo stesso. In finale, sarà sufficiente attenersi alle indicazioni date, evitando i funambolici rischi che possano mettere a repentaglio l’incolumità delle persone o i veicoli stessi, propri o altrui, per essere protagonisti in prima persona di una fantastica avventura.

Riportiamo di seguito alcune NORME FONDAMENTALI da assumere alla guida in Islanda:

CINTURE DI SICUREZZA
- È obbligatorio indossare le cinture di sicurezza, anteriori e posteriori.
- I bambini devono indossare la cintura di sicurezza o essere assicurati ad un seggiolino apposito.
- Osservare scrupolosamente l’uso di seggiolini omologati per i bambini.

USO DELLE LUCI SUI VEICOLI
- È obbligatorio tenere le luci ANABBAGLIANTIi accese, sia di giorno che di notte;
- È vietato circolare con le sole luci di posizione;
- I fari antinebbia (bianchi o gialli anteriori) possono essere usati in caso di nebbia, neve o pioggia, ma solo contemporaneamente alle luci di posizione.

USO DEL CELLULARE ALLA GUIDA
È severamente vietato l'uso manuale del cellulare durante la guida senza auricolari o vivavoce.

TASSO ALCOLEMICO E TEST DI RILEVAMENTO
- Il limite di alcolemia consentito è dello 0,5 per mille;
- Le norme che riguardano la guida sotto l'influenza dell'alcol sono molto severe e la Polizia ha facoltà di sottoporre qualsiasi conducente alla prova dell'alito o ad analisi del sangue, da effettuare nei centri sanitari;
- Un conducente il cui tasso d'alcolemia superi lo 0,5 per mille è passibile di una forte ammenda ed al ritiro della patente di guida.
** NB: Si fa notare che il tasso consentito dello 0,5 per mille, equivale ad un solo bicchiere di vino.

LIMITI DI VELOCITA'
- Rispettare scrupolosamente i limiti di velocità di 50 km/h nei centri urbani, 80 km/h sulle strade sterrate e 90 km/h sulle strade asfaltate;
- Sulle strade sono presenti numerosi controlli telelaser con pattuglie mobili.

Prima di partire, leggi la scheda del paese su Viaggiare Sicuri
NUMERO MINIMO, CONFERMA DI PARTENZA E PRENOTAZIONE
Si tratta di un viaggio di gruppo e la conferma della partenza, che verrà comunicata al massimo entro 90 giorni dalla data di partenza, è vincolata alla costituzione di un gruppo, composto da minimo 10 adulti. Per prenotare sono richiesti il 25% di anticipo. Il saldo verrà richiesto solo successivamente alla comunicazione di 'PARTENZA CONFERMATA'. Qualora la partenza dovesse non essere confermata, provvederemo in tempi brevissimi alla restituita della intera la quota versata ed a comunicare un 'Codice Personale' che permette di trasferire l'eventuale maggior sconto acquisito con la prenotazione, su qualsiasi altra destinazione, data o partenza presente in catalogo con uno sconto inferiore.

Se hai difficoltà, o se qualcosa non è chiaro e vuoi delucidazioni o maggiori informazioni, siamo a tua disposizione in orario di agenzia al numero +39 06 6050 7246.

COMPRENDE

LA QUOTA INDIVIDUALE COMPRENDE
- Passaggio in nave AR in (*)cuccetta condivisa da 9 posti;
(*) con questa sistemazione sono compresi 2 pasti in nave (1 a tratta);
- 14 pernottamenti in tenda autonoma;
- Tendone da 18mq, chiuso e riscaldato, per cenare e per dormire al coperto;
- Piatto caldo di pasta alla sera;
- Caffè con moka al mattino, a pranzo e durante l'itinerario;
- Accoglienza e supporto tecnico/logistico;
- Accompagnatore italiano con funzioni di apripista;
- Veicolo di supporto ed assistenza tecnica di base;
- Primo intervento meccanico, compatibilmente con il tempo a disposizione ed i ricambi occorrenti;
- Permessi ed autorizzazioni dove necessario;
- Uso gratuito del telefono satellitare con SIM propria;
- Polizza sanitaria e rimpatrio Allianz Globy Rosso;
- Gadget ed adesivi Viaggi4x4.

LA QUOTA INDIVIDUALE NON COMPRENDE
- Quota di gestione pratica;
- Biglietteria navale per il veicolo;
- L'ingresso nei campeggi (costo circa 10 euro per pax);
- I pasti non compresi, le bevande e gli extra in genere;
- Gli accessi a musei, parchi, centri termali, whale watching;
- Il carburante, le mance e le attività extra o facoltative;
- Quanto non indicato in "LA QUOTA INDIVIDUALE COMPRENDE".

POLIZZA SANITARIA
È compresa l’assicurazione Allianz Assistance, polizza sanitaria Globy Rosso. Leggi il Fascicolo Informativo (http://globy.allianz-assistance.it/fascicoli_informativi/revisioni/2012-10/fascicolo_r.pdf).
Ai partecipanti è data facoltà di estendere i massimali o di integrare la copertura con polizza di annullamento/rinuncia al viaggio Globy Giallo.

PARTENZE E VETTORI
E' compreso il trasferimento in nave per i passeggeri. La navigazione viene prenotata con la compagnia marittima Smyril Line con partenza e rientro dal porto di Hirtshals, nel nord della Danimarca, e sbarco a Seydisfjordur, sulla costa est dell'isola islandese. E' previsto lo scalo a Torshavn, capitale delle Isole Faroe.

NOTA SULLE SISTEMAZIONI IN CUCCETTA IN NAVE
Il passaggio in nave, compreso nella quota, prevede la sistemazione in cuccetta condivisa da 9 posti con suddivisione uomo/donna. Il letto è dotato di materasso ma senza l'uso di lenzuola e coperte, pertanto è necessario portare a bordo il proprio sacco a pelo per la notte egli asciugamano per il bagno. Solo questa sistemazione prevede anche 2 pasti, uno per tratta, in caffetteria a bordo nave. In fase di preventivo è possibile prenotare la cabina quadrupla condivisa, con bagno e TV, oppure la cabina doppia o singola esterna, queste ad uso esclusivo. La scelta di una diversa sistemazione prevede un supplemento di prezzo, quantificato in preventivo.

DOTAZIONI

DOTAZIONE OBBLIGATORIA
- RICETRASMITTENTE CB con ANTENNA ESTERNA;
- Ageduati ganci di recupero, anteriori e post. sul veicolo;
- Strops per il recupero veicoli, ganci e grilli.
- Cambusa viveri (potrà anche essere integrata in loco);
- Autonomia carburante per almeno 500km;
- Attrezzatura da campo (lampada, tenda impermeabile, materassino morbido);
- Sacco a pelo invernale;
- Attrezzatura da pic-nic (tavolo, sedie, piatti, posate).

EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO DEL VEICOLO
- Triangolo e di luci di emergenza;
- Cassetta di pronto soccorso;
- Estintore;
- Giubbino catarifrangente.

CINTURE DI SICUREZZA
Si rammente che è obbligatorio indossare le cinture di sicurezza sia sui sedili anteriori che su quelli posteriori delle autovetture. I bambini devono indossare la cintura di sicurezza o essere assicurati ad un seggiolino apposito.

NOLEGGIO
- Possibilità di noleggio Ricetrasmittente CB;

DOTAZIONE CONSIGLIATA
- Gommatura AT (All-Terrain) o MT (Mud Terrain);
- Tenda impermeabile;
- Materrassino gonfiabile;
- Sacco a pelo da media stagione o invernale.

DOCUMENTI

DOCUMENTI NECESSARI
- Passaporto o Carta d’Identità valida per l’espatrio con validità peri almeno 6 mesi;
- Patente Italiana ed almeno 20 anni di età (per le patenti tipo S, A, B, T);
- Carta di circolazione;
- Assicurazione italiana (la carta verde non è richiesta);
- Delega a condurre, autenticata, se il veicolo è intestato ditta/società o a persona non presente;
- Nessun visto è richiesto.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE SUI DOCUMENTI DI ESPATRIO PER I CITTADINI ITALIANI
Dal 2001 l’Islanda fa parte dell’area Schengen, anche se non è parte dell'Unione Europea. Il documento deve essere valido almeno sei mesi dalla data di arrivo. PER I MINORI, in base alla circolare 2081 del Ministero degli Interni, a decorrere dalla data del 26 GIUGNO 2012, per l'attraversamento delle frontiere, tutti i minori dovranno essere dotati di documento di viaggio personale (passaporto, o carta d'identità dove accettata), pertanto dal 26/06/2012 non sono più validi i figli registrati sui passaporti del genitori. Per informazioni o dubbi, contattateci in agenzia. Si ricorda che, a norma delle condizioni di vendita dei pacchetti turistici, i Partecipanti sono i soli responsabili della validità dei documenti di espatrio, propri e del veicolo.

IMPORTAZIONE DI VEICOLI NON PRIORI
Qualora il veicolo sia intesto a persona non presente, ditte/società, finanziarie/leasing, occorre avere una delega a condurre, con firma autenticata del proprietario o delega notarile in originale (no fotocopie/no fax).

NORME PER I VEICOLI IMPORTATI TEMPORANEAMENTE
Un visitatore può importare temporaneamente un veicolo immatricolato all'estero senza carnet di passaggio in dogana, a condizione d'aver risieduto all'estero nei dodici mesi precedenti. Per l'importazione è sufficiente il certificato nazionale d'immatricolazione e l'assicurazione valida per l'Islanda. Al suo arrivo, l'importatore deve riempire un formulario chiamato "declaration for temporary duty free importation of a motor vehicle/vessel". Le autorità doganali rilasciano un permesso temporaneo all'importatore affinché egli possa circolare in franchigia dei diritti e delle tasse per un mese. Alla fine di questo periodo, l'importatore deve scegliere se pagare i diritti e le tasse, o se esportare il veicolo.

ASSICURAZIONE
Tenere presente che l’assicurazione di responsabilità civile copre esclusivamente i danni causati a terzi e non quelli subiti dalla propria auto. In Islanda in particolare, tale assicurazione non copre i danni causati dall’acqua dei guadi e in genere al telaio in situazioni fuoristrada. Valutare l’opportunità di stipulare, in Italia, una polizza supplementare tipo kasko.

PRECAUZIONI SANITARIE
Il livello delle strutture sanitarie locali è generalmente molto buono. Non sono richieste vaccinazioni preventive o precauzioni particolari ma, come per qualsiasi viaggio, è indispensabile organizzare la propria farmacia da viaggio.
Le farmacie sono chiamate «Apótek» e sono aperte secondo l’orario regolare degli altri negozi e molte sono aperte tutta la notte. Sono facilmente reperibili i normali prodotti sanitari da banco.
Ci sono centri medici o ospedali in tutte le maggiori località dell’Islanda. A Reykjavík opera un gran numero di medici e specialisti, molti dei quali ricevono pazienti senza appuntamento. In città vi sono anche Uffici di Igiene e medici di famiglia che ricevono pazienti senza appuntamento durante il giorno.
POLIZZA SANITARIA/
Per i cittadini italiani è compresa la polizza sanitaria Allianz Globy Rosso. Per i residenti all'estero, è previsto un costo aggiuntivo per il supplemento integrativo per il rientro sanitario d'urgenza nel paese estero di residenza, da calcolare in base al paese. In fase di prenotazione è possibile integrare la copertura sanitaria con polizza di annullamento/rinuncia al viaggio Allianz Assistance polizza Globy Giallo.

AVVERTENZA: I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) nel Paese (Stato membro dell'Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale, cure ambulatoriali, ricoveri ospedalieri ed assistenza farmaceutica, se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) detta Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 ed è distribuita dal Ministero delle Economia e delle Finanze. Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it (Aree tematiche "salute e cittadino"; assistenza italiani all'estero e stranieri in Italia).