SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND,olbia,capo caccia,san giovanni sinis,tharros,giganti prama,costa verde,piscinas,portu maga,funtanazza,fiume rosso,miniere,carbonia,porto pino,supramonte,seulo,orgosolo,flumendosa,su disterru,ruinas,orosei,gennargentu,4x4 sardegna,agosto 4x4,autorizzazioni sardegna,barbagia 4x4,dune piscinas,gallura 4x4,gennargentu 4x4,guado flumendosa,itinerari 4x4 sardegna,itinerari sardegna 4x4,ovile sardo,pan zucchero,sardegna 4x4,sardegna avventura,sardegna avventure,sardegna estate 4x4,sardegna fuoristrada,sardegna fuoristrada,sardegna off road,supramonte,supramonte 4x4,tour 4x4 sardegna estate,sardegna 4x4 summer island, viaggi 4x4 sardegna, tour sardegna, fuoristrada sardegna, itinerari 4x4 sardegna 4x4 summer island, sardegna self drive, sardegna fai te, vacanze sardegna 4x4 proprio, viaggi gruppo sardegna, jeep tour sardegna, viaggi organizzati sardegna,viaggi 4x4,SARDEGNA 4x4
Telefono agenzia +39 06 6050 7246
Orari: Lun/Ven 1000/1800, Sab 1000/1300

GSM 347 6301 739 (+39)


anche SMS, WHATSAPP e TELEGRAM
NEWSLETTER E SCONTI
Per ricevere in anteprima
informazioni, novità ed offerte
ITINERARI CONSIGLIATI
Clicca qui per dare un MI PIACE a VIAGGI4X4

 DESTINAZIONI ALGERIA CORSICA GRECIA ISLANDA MAROCCO MAURITANIA NAMIBIA OMAN SARDEGNA SLOVENIA SPAGNA TUNISIA TURCHIA UMBRIA
 PROSSIME PARTENZE CORSICA MAROCCO MAURITANIA NAMIBIA SARDEGNA TUNISIA
VIAGGI4X4  4x4 in SARDEGNA  SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND 4X4 con marce ridottePer famiglie con bambini   Campeggi  SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND  MediaSARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND  MediaSARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND  MediaSARDEGNA 4X4 SUMMER ISLANDSARDEGNA 4X4 SUMMER ISLANDSARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND

TIPOLOGIA: SARDEGNA, 8gg/7nn in Campeggi
Se ti piace questo viaggi in SARDEGNA, condividili su Facebook

DIFFICOLTÀ: Media, 4x4 con marce ridotte, per famiglie
PUNTI FOCALI: OLBIA, CAPO CACCIA, SAN GIOVANNI DI SINIS, THARROS, GIGANTI DI PRAMA, COSTA VERDE, PISCINAS, PORTU MAGA, FUNTANAZZA, FIUME ROSSO, MINIERE, CARBONIA, PORTO PINO, SUPRAMONTE, SEULO, ORGOSOLO, FLUMENDOSA, SU DISTERRU, RUINAS, OROSEI, GENNARGENTU,

SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND -
SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND
Natura, fuoristrada, spiagge bianche ed acque cristalline che invitano al relax ed ai bagni di mare. Una avventura di 7 giorni ed oltre 1.000 km attraverso tutta l'isola, in diagonale, da costa a costa, fino al cuore antico della Sardegna. Le piste, i boschi e le foreste di Barbagia e Supramonte, le dune e le spiagge di Piscinas, il Fiume Rosso e le miniere dell'Iglesiante. Luoghi incantati tra persone semplici ed ospitali che ci faranno innamorare di questa stupenda isola. SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND
Le immagini hanno puro valore indicativo

chiudi
SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND
Le immagini hanno puro valore indicativo
Siamo spiacenti, al momento non sono previste partenze per questo viaggio.
• Clicca qui per un VIAGGIO SIMILE IN SARDEGNA
Per maggiori informazioni chiamaci ai numeri indicati a lato. Grazie!

PRESENTAZIONE

SARDEGNA 4x4 -

SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND
SARDEGNA 4X4 SUMMER ISLAND

Un esclusivo itinerario di oltre 1.000 km che attraversa il cuore antico della Sardegna, da Nord-Est a Sud-Ovest, dalla Barbagia alla luminosa costa occidentale fino alla vasta regione montuosa che si estende ai piedi del Gennargentu e del Supramonte di Orgosolo. Le bianche spiagge bianche e le acque cristalline ci inviteranno a salutari bagni di sole e rinfrescanti bagni di mare, in fondo una vacanza non è solo fuoristrada!

LE DUNE DI PISCINAS
Piscinas è un vero deserto formato da imponenti dune dorate, alte fino ad una sessantina di metri, che penetrano nell'entroterra per diversi chilometri e si tuffano in un mare azzurro e sconfinato; l'impatto paesaggistico che si viene a creare lascia il visitatore senza fiato. È una delle meraviglie della Sardegna, nonché di tutto il Mediterraneo; anche l'Italia ha il suo deserto, la sua oasi protetta dallo sviluppo e dal progresso. Una meta imperdibile se si trascorre una vacanza in Sardegna.

IL FIUME ROSSO
Il Rio Piscinas nasce dalle parti del Monte Arcuentu e sfocia in mare nei pressi delle dune di Piscinas dopo un percorso di una ventina di chilometri. La sua colorazione rossa nasce da un fenomeno di inquinamento molto particolare, che in realtà non interessa il Piscinas, ma è dovuto al suo affluente, il rio Irvi, che durante il suo percorso raccoglie acque provenienti dalla miniera di Casargiu, dismessa da una ventina di anni, riportandole poi nel rio Piscinas. Sostanzialmente il colore rosso delle acque è da attribuirsi principalmente all' ossido di ferro proveniente dalle vecchie miniere. L'effetto cromatico e scenografico è spettacolare

LE MINIERE DEL SULCIS
La Sardegna è il primo parco geominerario al mondo riconosciuto dall'UNESCO: nel Sulcis-Iglesiente si concentra l'area più estesa per varietà e diffusione delle attività minerarie svolte negli ultimi secoli. Le numerose miniere, non più sfruttate a fini estrattivi, rappresentano oggi degli importanti esempi di archeologia industriale adibiti a centri di diffusione culturale.

LA BARBAGIA ED IL SUPRAMONTE DI ORGOSOLO
Questi territori sono caratterizzati da una scarsa presenza umana e dall'effetto scenografico di gole delle alte pareti calcaree e dalla fitta macchia Mediterranea, selvaggia ed inesplorata. Dalla zona sud della Barbagia numerose piste di montagna ci condurranno alla scoperta del monte Perdedu e degli angoli più incantevoli del fiume Flumendosa, il più grande della Sardegna, che sarà necessario guadare più volte per raggiungere i suoi luoghi segreti. Sempre in quota, oltre i mille metri, si raggiungerà la zona del Supramonte attraversando le sue aree più remote con foreste primitive e misteriosi crepacci. Oltre alle foreste sempreverdi, che fanno sembrare questa zona un pezzo di nordamerica, la presenza di terreno calcareo ha permesso la formazione di numerose grotte e di altri interessanti fenomeni geologici, come "Su Disterru" una profonda spaccatura nella roccia, o le bella cascate di "Su Stampu" e "Su Turrunu", considerate monumenti naturali di tutta la comunità montana locale.

LA RINOMATA CUCINA SARDA
Non mancherà il contatto con il genuino mondo agro-pastorale sardo, impermeabile alle influenze esterne, ospitale e generoso, che continua ad esistere in queste zone rispettando e custodendo secolari tradizioni ed usi.